mercoledì 13 maggio 2009

Una banana antistress, un prete convertito e una sola devastante.

La malsana idea di aprire un blog mi è venuta un giorno in cui non avevo granchè da fare. In cui spezzavo matite dalla dubbia qualità, e per noia giocavo a Sex And The City tra me e me. Ovvero a fare la scrittrice di moda. Lo so. E' difficile ammetterlo. Ma è così. Quando poi ti viene regalata una BANANA ANTISTRESS. Bè cos'altro cè bisogno di aggiungere? Nulla penso io. E invece. Quanto meno pensi che la fine abbia un peggio, quanto quella ti aspetta dietro l'angolo. E quando gira l'angolo sbagliato, capisci che è davvero finita. A me poi la gola si stringe e mi riempio di lentiggini. Chiedendomi assiduamente. Ma stecazzodilentigginidadoveccazzosbucano???Non lo so. Anche se un infettivologo, circa un anno fa quando ho rischiato di morire per ben due volte per reazioni allergiche a qualcosa di sconosciuto mi ha detto: "Quelle lentiggini non sono lentiggini. Sono petecchie di sangue coagulato che provengono da vasi superficiali e minuscoli sottocute. E lo scoppio è dovuto allo stress". Per ciò si torna alla banana di cui sopra. Ma vabbè io ho un criceto di nome Aladino che gira nella ruota nella mia testa, per cui tutto torna. Ed oggi è tornato Guy da Londra. E sono tornate anche le mie SMO a tutta birra. Così dopo aver passato quasi l'intera giornata davanti il pc a chatteggiare con il mio sogno lucido compulso ossessivo, ovvero il Tatto-Hearted Boy, e ad affrettarmi a dirgli che sarei stato di Coming Out stasera, la Du Barry distrutta da una giornata cominciata all'alba mi ha riportato alla realtà e mi ha portato a dimenare i nostri fianchi in centro. E io non mi sono sottratto. Eccitato all'idea che stasera avrei rivisto il Tatto-Hearted Boy. Così ce ne siamo belli che andati in centro, anche se le mie SMO, con nuove manie da stolker provetto non mi hanno assolutamente risparmiato, neanche lì. Entrato alla Mondadori Multicenter (che poi, checazzo di nome è Multicenter, bò non lo capisco proprio), ed essendomi rotto dopo 6 secondi netti, un pò perchè volevo comprare Il Professor Layton e il villaggio dei Misteri per Ds ma non avevo i soldi, e un pò perchè faceva un caldo devastante, ho abbandonato la Du Barry nel reparto film francesi e sono uscito. E sono andato al Palazzetto Fendi a vedere se per assurdo l'orcomaleFICO era lì. Ovviamente. No. Ovviamente il palazzo era chiuso. Ovviamente mi sono innervosito per senza motivo. Così senza farmi accorgere sono tornato indietro. Recapuerata la Du Barry siamo tornati a cena da me, per poi raggiungere gli altri a Piramide. Ma giusto il tempo di salire e salutare perchè siamo andati dritti dritti da Guy appena tornato da Londra. Cazzeggiato anche lì da lui, e prelevato contro la sua volontà siamo partiti alla volta del Coming Out. Ovviamente il Tatto-Hearted Boy non c'era. Prima botta sui denti e anche bella forte. Io che sapevo che ci sarebbe stato, ero lì che riflettevo e mi chiedevo dove cazzarola potesse essere. E invece no. Ho pensato, magari sta in giro per la zona. Voglio dire, abita qui dietro. No. Nulla. Così quasi preso da un attacco di nervi che ho sfogato tutto con la Du Barry, ho deciso che era tempo di sedersi. E stare a guardare. Ma ovviamente il dramma doveva giustamente compiersi dinanzi a noi. Adoro dire dinanzi. Ovvero Mr. Big che se la intendeva con uno notevolmente più brutto di me. GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR. E qui, arriva lo sbrocco. Totale. Ma come si può? Allora. Te la vuoi fare con un migliore di me. Ci sto. Ma uno più brutto no. Non lo accetto. Andiamo io non sarò Brad Pitt, ma non sono neanche così brutto da non essere considerato. Poi se tu mi dici a me che non posso essere il tuo tipo, come fa ad esserlo uno interessante quanto uno sciacquone delle stazione Termini? Perchè devo essere cattivo? GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR Checazzodinervoso. E mentre ero lì, che imprecavo in tutte le lingue da me conosciute, tra cui una buona dose di soli ringraziamenti in finlandese, la punizione divina si è palesata. Ovvero questo ragazzo, con una gaymap di Roma (che io vorrei sapere dove cazzarola l'ha presa, visto che io che ci vivo e che sono una cogliona impertinente, non so minimamente dove si prenda, LA MAPPA... cmq), mi si avvicina per chiedermi il locale giusto. Poi si siede, mi dice che sono carino e mi offre una sigaretta e mi struscia la mano sulle gambe e comincia a narrarmi in un'inglese biascicato che: è svedese, gli svedesi hanno un pocheto la puzza sotto il naso, per questo lui preferisce gli svedesi, gli svedesi secondo lui sono molto simpatici,anche se lui preferisce gli italiani, e mi sorride con fare ammicante, è a Roma per visitare il Vaticano (???) visto che lui era un prete protestante (lui: hai presente i preti protestanti))), e io: ohhhhhhhh certooooo io divido casa con un prete protestanteeeee) che ha scoperto il cattolicesimo se nè innamorato e convertito, per cui voleva visitare tutti i luoghi sacri e capire di più, visto che insegna teologia, e il teologo non serve per diventare prete, bensì per insegnare nelle scuole religiose, e poi sai dovè un locale carino per venerdì sera, ah si il MUCCASSASSINA, carino, come chiamo il taxi, okeeeeiiii grazie, e la metro, ah va bene, sai dirmi in quale sauna carina posso andare ora????? O_O Dopo tutto questo inutile spreco di energie, mi chiedo: MACHECOSACAZZOMENEFREGA,ESOPRATTUTTOCOSACAZZOVUOIDAMECAZZO?????
No vabbè. Mr. Big che se la flirta là, il Tatto-Hearted Boy oramai al settimo sonno, ci mancava ovviamente un prete protestante convertito? Indeciso se cospargermi di pane secco e miele e fammi divorare vivo dai piccioni e i gabbiani di Roma, o semplicemente buttarmi nelle rovine romane, decido che è ora di darsi all'abbuffo. E quindi affanculo tutti noi ci alziamo di lì e ce ne andiamo dal magrebino di Via Labicana, a mangiarne di ogni come tre bulimiche fuorimoda. Finito il trasporto per l'adipe e lo strutto gratis che abbiamo ingerito a quintalate assiame ai cornetti ci salutiamo e ce ne torniamo nelle nostre fottute case. E mi ritrovo a pensare. Questa notte metterò a frutto il mio nuovo regalo, che si è un antistress, ma rimane è sarà per sempre una banana. E non devo aggiungere altro, no?

3 commenti:

  1. teologia, sai che palla di ragazzo...

    RispondiElimina
  2. TATTOO HEARTED BOY13 maggio 2009 23:08

    ERO A PRENDERE IL GELATO DAI BEARS

    RispondiElimina
  3. findarto:
    più che noioso era proprio insipido

    tatto hearted boy:
    lo so, ma questa non è una giustificazione per non farti vedere

    AB

    RispondiElimina